È tempo di buoni propositi,  Per riflettere

Che a contagiare sia soltanto la bellezza

L’emergenza sanitaria che, ormai da settimane, continua a mettere a dura prova il nostro Paese ha cagionato un disorientamento generale. Tuttavia, l’attuale situazione di difficoltà ha dato l’opportunità di sviluppare originali e interessanti progetti, anche e soprattutto in campo culturale.

Numerosi musei, infatti, hanno messo a disposizione siti e piattaforme che permettono di sperimentare dei veri e propri tour virtuali gratuiti.

Il mio piccolo viaggio culturale telematico è iniziato dalla Pinacoteca di Brera, che, in aggiunta alla collezione online – con le annesse didascalie-, propone dei brevi video di grande interesse in cui le opere vengono analizzate in modo piuttosto originale.

I cosiddetti “Appunti per una Resistenza Culturale” sono ricchi di contenuti inediti, che non troverebbero spazio in una visita “convenzionale”.

Inoltre, la Pinacoteca propone alcuni curiosi articoli nella sezione “Brera Stories” e il progetto “myBrera: voci dal museo”, in corso già da tempo, che consente di percepire le opere attraverso lo sguardo dei dipendenti del Museo, chiamati a scegliere un capolavoro delle collezioni museali e a presentarlo dal loro punto di vista.

Incuriosita dalla grande popolarità riscossa dalla nuova pagina facebook, ho, poi, deciso di visitare Le Gallerie degli Uffizi di Firenze.Il Museo propone l’innovativo progetto “Uffizi Decameron”, volto a raccontare, giorno per giorno, le storie e i personaggi dei più bei capolavori del Museo “per unirci virtualmente in nome della cultura e dell’arte”, come afferma il Direttore.

Anche in questo delicato momento, i social network si dimostrano uno strumento semplice ed efficace per avvicinare i giovani, e non solo, all’arte e alla cultura in generale.

Questa originale iniziativa, unita alle mostre virtuali disponibili sul sito internet del Museo, consente una piacevole distrazione dalle occupazioni quotidiane che caratterizzano queste particolari settimane, “evitando ogni contagio tranne quello della bellezza”, come ha efficacemente dichiarato Eike Dieter Schmidt, Direttore de Le Gallerie degli Uffizi.

A cura di Miriam Di Natale
Immagine in evidenza a cura di Paolo Enrico Zagami ( rebrand.ly/awumbuk )

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *